Cuore più forte con il potassio

Cuore più forte con il potassio

La carenza di potassio può essere causata da un’alimentazione povera di frutta e verdure. Lo zucchero raffinato può rendere le urine alcaline, ciò impedisce ai minerali di essere trattenuti in soluzione.

Potassio e ritenzione idrica

La ritenzione idrica è una condizione multifattoriale alla cui base c’è uno squilibrio tra la quantità di potassio che si trova all’interno delle cellule (ambiente intracellulare) e la quantità di sodio presente nel liquido interstiziale, che circola all’esterno delle cellule (ambiente extracellulare).

In condizioni normali la proporzione di questi sali dovrebbe essere abbastanza simile, per permettere gli scambi necessari all’organismo, uno squilibrio di questi sali in favore del sodio induce l’organismo a trattenere una maggiore quantità di acqua. per ottenere una normale diluizione, causando in questo modo la ritenzione di liquidi che spesso determina la presenza di edema con conseguente rigonfiamento.

Questa caratteristica è dovuta a una proprietà del cloruro di sodio, l’igroscopia, cioè la capacità di assorbire molecole d’acqua presenti nell’ambiente circostante.

Potassio ed ipertensione

Uno studio del Nestlé Research Center ha dimostrato il ruolo fondamentale del potassio per il benessere cardiaco: aumentarne l’assunzione attraverso l’alimentazione contribuirebbe alla prevenzione e alla riduzione della pressione sanguigna nelle persone ipertese.

Il potassio nella trasmissione nervosa

Sono implicati diversi ioni, tra cui il sodio ed una particolare struttura proteica  che trasporta il sodio e il potassio chiamata appunto pompa sodio-potassio.

Quando il neurone è a riposo la sua membrana risulta polarizzata: carica positivamente all’esterno e negativamente all’interno. Questa differenza di carica è mantenuta proprio dalla pompa sodio/potassio che, con dispendio energetico della cellula, pompa attivamente ioni sodio fuori e ioni potassio all’interno.

Quando, al contrario, il potenziale di membrana viene modificato in direzione contraria, avviene l’iperpolarizzazione. Quando in un neurone la depolarizzazione supera il valore di soglia, si genera un potenziale d’azione, che è la base del trasferimento di segnali nervosi.

Potassio uso esterno

La pietra di allume di potassio è un antibatterico naturale: sfregando l'allume di rocca dove la sudorazione è maggiore, essa attenua il cattivo odore, in quanto inibisce l'azione dei batteri che lo causano.

Usata come sapone, la pietra di potassio, per lavarsi le mani disinfetta bene dai batteri nemici che a volte il sapone non debella.

Sulle mani che odorano di pesce, aglio o cipolla, se lavate sotto il rubinetto strofinando il cristallo fra le dita, l'odore sgradevole scompare completamente-

Il potassio in pietra si può usare come pediluvio, in acqua fredda a bagno per i piedi affaticati e gonfi è ottima, specie per chi ha problemi di circolazione. Messa nella vasca da bagno è un ottimo rigenerante, è un ottimo disinfettante per le abrasioni e le ferite.

Tutti i commenti