11 Proprietà dell'ippocastano che devi conoscere per il tuo benessere

11 Proprietà dell'ippocastano che devi conoscere per il tuo benessere

L'ippocastano svolge un'azione benefica nei confronti dei vasi sanguigni, soprattutto nei confronti dei capillari e delle vene, ecco perché è un ottimo rimedio contro i disturbi causati da insufficienza venosa periferica, varici e sindromi postflebitiche, emorroidi, cellulite e fragilità capillare, aumenta la resistenza capillare.

L’Ippocastano è originario del Caucaso, è stato introdotta a Vienna nel 1591 da Charles de l'Écluse e a Parigi, da Bachelier, nel 1615. In Italia è diffusa in tutte le regioni, soprattutto in quelle centro-settentrionali.

L'Ippocastano può arrivare fino a 30 metri di altezza, La chioma può raggiungere anche gli 8-10 metri di diametro restando molto compatta. L'aspetto è tondeggiante o piramidale, a causa dei rami inferiori che hanno andamento orizzontale.

I rami sono lenticellati, presentano grandi gemme opposte, rossastre, ed una terminale di notevoli dimensioni, ricoperte da una sostanza collosa. La corteccia è bruna e liscia e si desquama con l'età.

Le foglie dell'ippocastano sono decidue, palmato-settate, con inserzione opposta, mediante un picciolo di circa 15 cm, su rametti bruni o verdastri e leggermente pubescenti.

La pianta ha fiori ermafroditi a simmetria bilaterale, costituiti da un piccolo calice a 5 lobi ed una corolla con 5 petali bianchi, spesso con macchie rosa o gialle al centro. I fiori sono riuniti in infiorescenze a pannocchia di grandi dimensioni fino 20 cm di grandezza e 50 fiori.

Proprietà

I semi dell'Ippocastano ad alte dosi possono risultare tossici, causando disturbi gastrointestinali e prurito. Il principio attivo caratterizzante invece le preparazioni officinali è noto come escina, che rappresenta una miscela di glicosidi triterpenici acilati (saponine).

L'ippocastano svolge un'azione benefica nei confronti dei vasi sanguigni, soprattutto nei confronti dei capillari e delle vene, ecco perché è un ottimo rimedio contro i disturbi causati da insufficienza venosa periferica, varici e sindromi postflebitiche, emorroidi, cellulite e fragilità capillare, aumenta la resistenza capillare.

Le proprietà dell’Ippocastano sono dunque:

  • Aumenta la resistenza capillare
  • Rimedio per insufficienza venosa periferica
  • Rimedio per varici
  • Rimedio per sindromi postflebitiche
  • Rimedio per emorroidi
  • Rimedio contro le ragadi anali
  • Utile contro la cellulite
  • Combatte la fragilità capillare
  • Contro l’insufficienza venosa (sintomi dell'insufficienza venosa cronica includono la comparsa di un senso di pesantezza, gonfiore e prurito alle gambe, spesso accompagnato a crampi notturni)
  • Ha un’azione decongestionante
  • Favorisce il drenaggio linfatico

Studio

Uno studio condotto su 80 pazienti affetti da emorroidi ha dimostrato che l'assunzione dell'estratto di semi di ippocastano tre volte al giorno per un periodo di due mesi, è in grado di diminuire il sanguinamento e il gonfiore provocato da questo disturbo. Ad ogni somministrazione è stata data ai pazienti una quantità di estratto corrispondente a circa 40 mg di escina.

All comments